Soggiorno e salotto

Living o soggiorno? Negli ultimi anni, si utilizzano sempre più spesso due termini inglesi per identificare quell’area della casa che nella nostra lingua chiameremmo “soggiorno”.

Il soggiorno sarebbe l’equivalente delle due parole “living room” che ormai sono diventate parte del nostro vocabolario.

La parola “living” infatti, deriva dal verbo to live, che significa vivere, fare esperienze, conoscere.
Contrariamente a “soggiorno”, che indica una situazione temporanea, la living room è perciò quella parte della casa in cui gli abitanti non solo trascorrono una gran parte del loro tempo, ma soprattutto quell’ambiente in cui “vivono”, in cui entrano in relazione con gli altri componenti della famiglia, in cui incontrano gli amici, in cui costruiscono parte della propria esistenza.

Tuttavia ogni volta e in ogni contesto, questa parte dell’abitazione dovrà sempre essere interpretata come una sorta di “specchio” degli abitanti, dovrà cioè essere in grado di rifletterne la personalità: in una parola, dovrà essere in grado di “rappresentarli”.

Non si tratta di una mera organizzazione funzionale dello spazio a disposizione, ma di qualcosa di ben più profondo.

novamobili-logo-180
aran-cucine-logo-trasp
alf-daFre-logo-transp-180
pianca-logo-180
lube-cucine-logo-180

I nostri marchi

Trovi i soggiorni e i salotti nello